INCENTIVO NAZIONALE | RIAPERTURA BANDO ISI INAIL PER INVESTIMENTI IN SICUREZZA

Tutti i dettagli nella
SCHEDA INFORMATIVA

Con il nuovo bando l’Inail mette a disposizione delle imprese che vogliono investire in sicurezza 500 milioni di euro di incentivi a fondo perduto, ripartiti su base regionale ed assegnati fino a esaurimento delle risorse secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

I fondi messi a disposizione attraverso il bando ISI INAIL 2023 sono suddivisi in cinque assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti che saranno realizzati:

  • Progetti per la riduzione dei rischi tecnopatici (di cui all’allegato 1.1 del bando) – Asse di finanziamento 1;
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (di cui all’allegato 1.2 del bando) – Asse di finanziamento 1;
  • Progetti per la riduzione dei rischi infortunistici (di cui all’allegato 2 del bando) – Asse di finanziamento 2;
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (di cui all’allegato 3 del bando) – Asse di finanziamento 3;
  •  Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori Ateco 2007: (E38) attività di raccolta,
  • trattamento e smaltimento dei rifiuti, del recupero e preparazione per il riciclaggio dei materiali e (E39) attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti (di cui all’allegato 4 del bando) – Asse di finanziamento 4;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli (di cui all’allegato 5 del bando) – Asse di finanziamento 5.

Il contributo è previsto nella misura del 65% delle spese ammissibili mentre le date per la compilazione delle domande nella sezione “Servizi online” del sito Inail saranno rese note nel corso del mese di gennaio