INCENTIVO NAZIONALE | Beni strumentali “Nuova Sabatini”. Conferma e potenziamento della misura

Tutti i dettagli nella
SCHEDA INFORMATIVA

La legge di Bilancio 2020 dispone il rifinanziamento, per complessivi 540 milioni di euro nel periodo 2020-2025, dell’agevolazione Beni strumentali, c.d. “Nuova Sabatini”, con l’obiettivo di incrementare gli investimenti e la competitività del sistema produttivo del Paese.

Oltre al rifinanziamento della misura, la legge di Bilancio 2020 ha introdotto le seguenti novità:

  • il mantenimento del meccanismo preferenziale a favore degli investimenti in beni 4.0, nella duplice accezione di destinazione di un’apposita riserva del 30% delle risorse stanziate e della maggiorazione del contributo del 30% rispetto al contributo ordinario
  • l’estensione del meccanismo preferenziale a favore degli investimenti a basso impatto ambientale, con la destinazione di una riserva del 25% delle risorse autorizzate e una maggiorazione del contributo statale del 30% rispetto al contributo ordinario.

 

Inoltre sono state mantenute le modifiche introdotte dal c.d. Decreto crescita (Dl n. 34/2019, art 20 e 21) che prevedono:

  • l’ampliamento del finanziamento complessivamente agevolabile fino a 4 milioni di euro per singola impresa;
  • l’erogazione del contributo in un’unica soluzione per investimenti fino a 100mila euro

Al mese di maggio risulta ancora disponibile il 15 % del plafond messo a disposizione

nella misura dell’80% dei costi ammissibili fino ad un valore massimo di € 20.000.